Posizionamento della palla e delle giocatrici a ripresa del gioco

NEWSLETTER COMMISIONE ARBITRI n. 02F/2016

  • Posizionamento della palla e delle giocatrici a ripresa del gioco: i vari casi (rules 12,14,15)
  • Reminder, distinzione tra minor fouls e majour fouls

Rule 12 : Start and restart the game

Interpretazione regola e decisioni arbitrali: (rules 12.A / 12.B)

L’inizio del primo e del secondo tempo, di eventuali periodi di overtime e la ripresa del gioco dopo ogni goal, avviene con un draw (fatta eccezione per tutti quei casi in cui viene assegnata una free position o una throw a centro campo). Gli arbitri dovranno assicurarsi che la posizione di tutte le giocatrici in campo sia corretta:

  • massimo 5 persone per squadra tra le due restraining lines (la giocatrice impegnata nel draw più altre 4 attorno al cerchio).
  • Le restanti giocatrici dovranno essere posizionate dietro le restraining lines.
  • L’arbitro di centro campo (C) sarà responsabile degli eventuali falli commessi dalle due giocatrici impegnate nel draw, gli altri umpires (A e B) sono invece responsabili delle restanti giocatrici posizionate fuori dal cerchio.

Ripresa del gioco dopo un fallo o un fischio non voluto (rules 12.C)

Se il gioco viene fermato per un incidente, interferenza, infortunio, o un fischio accidentale da parte dell’arbitro, il gioco riprendere in uno dei seguenti modi:

  • Se viene fischiato un fallo, il gioco riprenderà con una free position opportunamente posizionata dall’arbitro in accordo con le regole. In questo caso i giocatori verranno posizionati a 4 metri di distanza dalla palla. Al fine di disporre le giocatrici nel modo corretto è fondamentale la distinzione tra major e minor foul* (vedasi capitolo successivo).
  • Se non è stato commesso nessun fallo, la palla sarà assegnata alla giocatrice che ne era in possesso prima dello stop del gioco. La giocatrice riprenderà il gioco ad almeno 11 metri di distanza dalla linea del goal e a 4 dalla linea del fuori. Le giocatrici più vicine, devono lasciare almeno 1 metro di spazio libero a quella in possesso palla.
  • Se nessuna giocatrice era in possesso palla al momento dello stop, la ripresa del gioco avverrà con un throw nel punto in cui si trovava la palla al fischio dell’arbitro.
    In ogni caso il gioco non potrà riprendere a meno di 11 metri dal centro della linea di porta e a meno di 4 metri dalle linee di bordo campo.

Rule 14: Palla fuori (out of bounds)

Quando la palla esce dalle linee laterali del campo, è compito dell’arbitro fermare il gioco. Fatta eccezione per i casi di un tiro in porta, diretto o deviato, l‘ultima giocatrice che tocca o fa uscire la palla fuori dal campo permetterà alla squadra avversaria di guadagnare il possesso palla alla ripresa del gioco. Quando una giocatrice in possesso palla tocca la linea laterale o di fondo campo con qualsiasi parte del suo corpo, la palla è considerata fuori e la squadra avversaria ne guadagnerà il possesso.

  1. Una giocatrice è in possesso palla quando la tiene nella propria stecca ed è nelle condizioni di controllarla, passarla o tirarla.
  2. Una giocatrice in possesso palla può tenere la stecca al di là dalle linee del fuori solo se entrambi i suoi piedi non toccano la medesima linea. Se un avversario, all’interno del campo di gioco, effettua un check legale e la palla cade al di fuori del campo, il possesso palla sarà guadagnato dalla giocatrice che ha effettuato il check.
  3. Quando la giocatrice in possesso palla viene spinta in maniera non regolare fuori dal campo da un’avversaria, il possesso palla verrà mantenuto dalla giocatrice che ha subito il fallo. Colei che ha commesso il fallo verrà penalizzata per un major foul.

Quando una loose ball tocca o supera le linee del fuori, è considerata fuori dal campo. La giocatrice che ha toccato la palla per ultima farà perdere il possesso alla propria squadra a meno che non fosse un tiro. Quando la palla esce dopo un tiro, il possesso viene infatti guadagnato dalla giocatrice più vicina al punto in cui la palla è uscita, al momento del fischio arbitrale. Se due giocatrici di squadre opposte si trovano alla stessa distanza dalla palla, la ripresa avverrà mediante un throw.

Vi sono due condizioni particolari di “uscita della palla” che è bene tenere a mente:

  1. Se una giocatrice deliberatamente spinge o tira la palla contro il corpo o il piede di un’ avversaria per farla uscire dal campo, quest’ultima guadagnerà il possesso palla e una major faul free position.
  2. Viene considerato invece un minor foul quando una giocatrice deliberatamente utilizza un piede o qualunque parte del suo corpo per fermare o reindirizzare una palla diretta verso la linea del fuori.

Per riprendere il gioco:

  1. La giocatrice dovrà posizionarsi 4 metri verso l’interno del campo dal punto in cui la palla è uscita. Se la giocatrice più vicina alla palla è il portiere che era nella crease, le verrà consegnata la palla e la ripresa del gioco avverrà all’interno della stessa area.
  2. Tutte le altre giocatrici dovranno mantenere la propria posizione. L’arbitro potrà richiedere ad alcune di loro di spostarsi se ritenute troppo vicine al punto della ripresa del gioco.
  3. Le giocatrici avversarie dovranno lasciare almeno 1 metro di spazio libero per la ripresa del gioco.

Rule 15 Throw

Due giocatrici (una per squadra) sono posizionate una accanto all’altra, in modo da essere ognuna relativamente più vicina alla propria porta, equidistanti dall’arbitro, e rivolte verso il centro del campo. L’arbitro si posizionerà tra i 6 e gli 8 metri di distanza dalle giocatrici e, dopo essersi assicurato che nessun’altra giocatrice si trova ad una distanza inferiore ai 4 metri, fischierà lanciando la palla in direzione delle giocatrici, la palla dovrà avere una traiettoria “ad arco”. La throw deve avvenire in prossimità del punto in cui si trovava la palla al momento del fischio, ad almeno 15 metri di distanza dal centro della linea del goal e a 4m dalla linea del fuori. Il lancio deve essere ripetuto nel caso in cui sia stato impreciso o la palla non venga toccata da nessuna delle due giocatrici.

Situazioni per cui debba essere ripreso il gioco mediante throw:

  1. La palla entra in porta dopo il tocco di un non-giocatore, incluso un arbitro. I due giocatori più vicini, uno per squadra, si contenderanno la palla. L’arbitro posizionerà la throw sull’estensione della linea del goal a 15 metri di distanza da questa.
  2. La palla esce dal campo dopo un tiro e le due giocatrici più vicine sono di squadre opposte e si trovano alla stessa distanza dal punto in cui la palla è uscita.
  3. Dopo un tiro la palla viene deviata fuori dal tocco di un arbitro.
  4. L’arbitro non riesce a determinare a chi va assegnato il possesso dopo l’uscita dal campo della palla.
  5. Avviene un incidete non collegato con la palla e nessuna squadra ne era in possesso.
  6. Il gioco riprende dopo un’interruzione ma non è stato commesso nessun fallo e nessuna giocatrice era in possesso palla.
  7. La palla risulta incastrata nell’abbigliamento di una giocatrice in campo o dell’arbitro.
  8. Entrambe le squadre commettono simultaneamente un fallo.
  9. La squadra in attacco commette un fallo durante un’azione dove era stato assegnato un vantaggio tramite flag. La throw verrà effettuata sull’estensione della linea del goal, a 15 metri di distanza.
  10. La palla esce direttamente dal campo dopo il draw. La throw verrà effettuata nella zona di campo dove la palla è uscita.

Majour and minour fouls

*Per una corretta ripresa del gioco dopo un fallo, è importante avere chiara la distinzione tra major e minor fouls:

La violazione di qualsiasi regola viene considerata un fallo, e questi vengono suddivisi in due categorie: major e minor fouls:

  • I MINOR FOULS sono tutti quei falli considerati “minori” che non creano un pericolo per la sicurezza delle giocatrici ma che non permettono un regolare svolgimento del gioco. Per esempio: procedure illegali di sostituzione, covering the ball, delay of game. Una volta fischiato il fallo da parte dell’arbitro, tutte le giocatrici off-ball verranno fatte spostare a 4 metri di distanza da quella che ha subito il fallo e che avrà quindi il possesso palla.
  • I MAJOR FOULS sono tutti quei falli che creano un pericolo per le giocatrici come per esempio un “dangerous check” o in generale un comportamento considerato pericoloso. Può essere considerato majou foul anche un fallo minore che viene ripetuto. L’arbitro posizionerà la giocatrice che ha commesso il fallo 4 metri dietro la giocatrice che avrà la palla, e tutte le altre ad almeno 4 metri di distanza.

Fonte: FIL Womens Rule Book, 2015-18

In caso di dubbi, suggerimenti, correzioni, chiarimenti o per proporre futuri argomenti da trattare o su cui confrontarsi, vi invitiamo a scriverci direttamente a arbitri@lacrosseitalia.it

Commissione arbitri lacrosse
(Lorenzo Balzarini, Maria Bettini, Michele Radaelli)

You May Also Like

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close