Storia del Lacrosse

Il Lacrosse è uno sport che ha origine, tra realtà e leggenda, tra le tribù dei nativi americani che vivevano sulla costa nord-orientale, nella zona dei Grandi Laghi. Per loro, il “Baggataway” (così era chiamato il lacrosse) andava al di là della semplice attività sportiva, perché rappresentava un rituale religioso. I nativi, infatti, giocavano per ottenere la benevolenza del Creatore, cui chiedevano di curare un guerriero malato o di far crescere uomini forti e virili. Il gioco serviva anche per risolvere i conflitti tra tribù, o per prepararsi alla guerra. La leggenda narra di squadre composte da più di mille giocatori, di campi da gioco lunghi quasi quindici miglia e di partite lunghe giorni interi.

Nel 1636 Jean de Brebeuf, un missionario gesuita, documentò una partita lungo il lago Ontario. Brebeuf parlò di gioco del “diavolo”. A quei tempi il Baggataway era praticato da almeno 48 tribù sparse sui territori di quelli che oggi sono gli Stati nord-orientali degli USA e quelli meridionali del Canada.

  • I pionieri francesi iniziarono a praticare il lacrosse attorno al 1800. Il dentista canadese W. George Beers fornì al gioco, nel 1867, le prime regole “moderne”.
  • Nel 1877 la New York University fondò la prima squadra, seguita poi da altri istituti. Oggi, negli USA, ci sono squadre di lacrosse in circa 400 colleges e 1200 high schools.
  • Nel 1908 e nel 1912 il lacrosse è stato uno sport olimpico. Ha partecipato alle Olimpiadi, come sport dimostrativo, anche nel 1948 e nel 1984.
  • La federazione internazionale di lacrosse (ILF) è stata fondata nel 1974. E’ composta da 14 membri (tra cui una rappresentativa degli indiani d’America) e 6 nazioni affiliate, Nel 1995 è stata fondata anche la federazione europea (ELF).
  • Il primo Campionato del Mondo si è tenuto a Melbourne, nel 1974
  • Oggi il Lacrosse viene praticato in oltre 48 stati.

Il Lacrosse in Italia

La storia del Lacrosse in Italia inizia nel 2003 quando Fabio Antonelli tornato da un viaggio negli Stati Uniti (dove ha conosciuto questo sport in Colorado), incontra Robert Corna trentunenne italo-americano in Italia per lavoro, il quale con grande entusiasmo aveva già iniziato a radunare alcuni ragazzi per formare la prima squadra di lacrosse italiana: la “Roma Lacrosse Club”.

Europei 2004 Praga, Rep. Ceca.
La nazionale italiana si presenta per la prima volta in una competizione internazionale ufficiale. I ragazzi del Circo Massimo insieme a Robert Corna fanno parte del roster della rappresentativa nazionale che si classifica 11a.

Mondiali 2006 London, Canada.
La nazionale italiana prende parte al torneo senza schierare nessun giocatore nato in italia tra le sue fila. Questa nazionale otterrà il 10 posto su 20 squadre partecipanti.

Il 1 giugno 2007 viene fondata la Federazione Italiana Giuoco Lacrosse (FIGL).

Estate 2007
La neonata Federazione durante l’estate richiede ed ottiene il riconoscimento ufficiale dalla FIL (Federation International Lacrosse) e dalla ELF (European Lacrosse Federation).

Europei 2008 Lathi, Finlandia.
Durante i campionati europei la giovane nazionale italiana, formata dai giocatori della Roma, Roberto Pallotti i due perugini, e 5 giocatori oriundi, si classificò diciottesima. Per la prima volta la nazionale italiana è quasi completamente formata da giocatori che sono nati e praticano questo sport in Italia.

Marzo 2009, a La Spezia ha luogo la prima Coppa Italia.
Questo è in assoluto il primo torneo ufficiale di lacrosse disputatosi in Italia. Il trofeo venne giocato il 28 febbraio ed il 1 marzo 2009 a La Spezia. L’organizzazione venne curata dalla squadra delle La Spezia Le Aquile Nere e dalla Federazione Italiana Giuoco Lacrosse . Vi parteciparono 3 squadre: Roma Leones, Aquile Nere La Spezia, e una selezione di All Star formata dai Phoenix di Perugia e dai giocatori delle due nuove realtà Taurus Torino e Red Hawks Merate Lacrosse. I vincitori di questa prima edizione sono stati i Roma Leones.

13 ottobre 2009 ha inizio il “I Campionato Italiano di Lacrosse”.
Questo vede la presenza di 4 squadre: Roma Leones, Phoenix Perugia, Red Hawks Merate\Taurus Torino e Aquile Nere La spezia. Il campionato si svolge in due gironi, uno di andata e uno di ritorno ed ogni squadra gioca una partita al mese. Per problemi di organico i Red Hawks e i Taurus giocano in una sola squadra mentre Le Aquile Nere si ritirano poco dopo l’inizio del campionato. La prima partita si gioca a Roma tra i Roma Leones e i Phoenix Perugia e vede la vittoria dei Roma Leones per 6-4. Il campionato sarà poi vinto dai Roma Leones.

Maggio 2010 II coppa Italia a Perugia
I Roma Leones vincono la seconda edizione.

Mondiali 2010 Manchester, Inghilterra
La nazionale italiana partecipa ai campionati mondiali di Manchester, portando i migliori giocatori di ogni squadra italiana ed alcuni oriundi. La squadra si classifica 19a su 30 squadre partecipanti, vincendo 5 partite di cui 4 consecutive. Questo in numero di vittorie è il miglior risultato mai ottenuto dalla nazionale italiana. Viene inoltre eguagliato il numero di 4 vittorie consecutive della nazionale che si presentò nel 2006.

Leggi la storia del lacrosse italiano

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close