Ground Ball

Di seguito sono riportati una serie di esercizi sulle groundball: questi non hanno la pretesa di rappresentare tutti e gli unici esercizi possibili da effettuare ma desiderano essere uno spunto per tutti coloro che vogliano migliorare le proprie stick skills. Generalmente l’obiettivo di questi esercizi è quello di allenare la velocità con cui il giocatore riesce a recuperare la pallina: la precisione del movimento è fondamentale per assicurare la protezione della stecca.

How to pick up a groundball

Nel video sopra riportato vengono spiegate in modo sintetico ma efficace le regole fondamentali da seguire per assicurarsi di prendere correttamente una groundball.

London Bridge Drill

L’esercizio coinvolge tre giocatori: il primo recupera la groundball, il secondo crea il ponte con il corpo e la stecca, il terzo mette pressione al compagno che ha appena recuperato la palla. Nello specifico il giocatore 1 deve abbassarsi bene fino a terra per recuperare la palla, la stecca è quasi parallela al terreno e le mani sulla stecca sono il più larghe possibili poichè questo assicura un maggior controllo. Il movimento per recuperare la palla deve essere rapido e la stecca va immediatamente protetta, ovvero avvicinata al corpo, per evitare il check dell’avversario. Il primo giocatore recupera la palla passando sotto al ponte creato dal suo compagno. Il secondo giocatore crea un ponte con il suo corpo, appoggiando la stecca a terra dalla parte della head e, reggendola dal bottom, la mantiene parallela a sé. Il terzo giocatore si posiziona a due/tre passi dal secondo: il suo obiettivo è fare check al giocatore che ha appena recuperato la groundball. Il check è eseguito solo quando giudicato regolare, in altre parole se il giocatore 1 protegge bene la palla il check non viene effettuato. Questo esercizio è adatto a tutti i livelli poiché è possibile variarne la difficoltà: l’altezza e larghezza del ponte è differente a seconda del livello del giocatore. I tre giocatori ruotano nelle tre posizioni.

Team Ground Ball Challenge

Documento esercizio

L’obiettivo di questo esercizio consiste nel recuperare una palla terra mentre si è in movimento e nel controllarne il possesso. Occorre dividere la squadra in due gruppi e far disporre le ragazze su due file, una di fianco all’altra, a distanza di qualche metro. Per ciascun gruppo disporre, a una decina di metri dal primo giocatore in fila, due coni. Tra i coni occorre posizionare una groundball.

Al fischio dell’allenatore la prima persona di ogni fila parte e corre a recuperare la palla. È opportuno fare cradle non appena la pallina entra nella stecca per controllarne il possesso. Quando il possesso della palla è sotto controllo il giocatore effettua un giro di corsa intorno ai due coni e riposiziona la pallina tra di essi. Il giocatore si posiziona su una linea ad una decina di metri di distanza oltre i coni, dalla parte opposta rispetto a dove è partito. La seconda persona della fila parte quando la pallina è stata posizionata a terra dalla compagna. La prima squadra che finisce il giro vince.

Girls Lacrosse Groundball Speed drill

La finalità di questo esercizio è allenare le giocatrici a scattare per recuperare rapidamente la groundball da terra e assicurarsi il possesso della palla proteggendola appena possibile. Affinare questa abilità risulta utile anche nelle situazioni in cui diverse giocatrici corrono per prendere la stessa groundball: velocità e prontezza possono garantire il recupero della palla in spazi ridotti vincendo i contrasti con gli avversari.
Si formano due file di giocatrici in competizione tra loro. Ogni fila parte dietro il rispettivo conetto, subito dopo di esso viene posto un ostacolo da saltare in corsa. A seguire viene collocata la palla a terra all’interno di un quadrato formato da quattro conetto (il lato del quadrato deve essere di circa 50 cm). Lungo la stessa traiettoria si posiziona poi un ultimo conetto.
Al segnale di via le prime due giocatrici scattano tenendo la stecca con una sola mano (ossia la mano dominante) appena sotto la head della loro stecca: in questo modo possono correre il più veloce possibile tenendosi già pronte in vista della groundball. Dopo aver saltato l’ostacolo in corsa ogni giocatrice deve collocare la seconda mano sulla stecca e cominciare ad abbassarsi sulle ginocchia. Una volta presa la palla, sempre in velocità, è necessario proteggerla portando la stecca vicino al corpo e superare l’ultimo conetto.
La giocatrice che oltrepassa l’ultimo cono per prima e avendo il possesso della propria palla vince la sua manche.

Pressure Groundball drill

Documento esercizio

Con il presente esercizio si vogliono migliorare le abilità delle giocatrici nel rapido recupero delle groundball e nel controllo della palla anche in caso di pressing intenso da parte della difesa. Più alto sarà il livello di gioco, maggiore sarà l’importanza dello scatto. In quest’ottica ogni giocatrice deve imparare ad abbassarsi in direzione della groundball senza ridurre la propria velocità. A seguire occorre mantenere sempre alto lo sguardo per avere costantemente una buona visione del campo, indipendentemente dal livello di contatto che impone la difesa.
La squadra dovrà suddividersi su tre file (anche i portieri possono essere coinvolti in questo esercizio). Tali file saranno collocate a circa 6 metri dalla crease lungo l’estensione della linea di porta.
L’allenatore lancerà una groundball in una qualsiasi direzione: le prime tre giocatrici delle file dovranno scattare per recuperarla in anticipo rispetto alle due rispettive avversarie.
Una volta presa la groundball la giocatrice in possesso della palla dovrà cercare di andare a segnare, le altre due dovranno invece effettuare un pressing intenso con l’obiettivo di riguadagnare la palla. L’azione termina con un gol o con il recupero della palla da parte della difesa. Toccherà poi alle successive tre persone a capo di ciascuna fila effettuare lo stesso esercizio.

Si sottolinea che per assicurarsi il possesso della groundball ogni giocatrice dovrà partire avendo già la mano dominante verso la head della stecca; arrivare sulla groundball con la stecca e con il corpo davanti all’avversario più vicino ne renderà più immediato e agevole il recupero.
Questo esercizio è inoltre utile per allenare la difesa a fare double e in generale a fare pressing su chi ha la palla. Mantenendo alta l’intensità di ogni ripetizione si lavorerà anche sul fiato e sulla resistenza fisica della squadra.

3 vs 2 Groundball into Space

Con questo esercizio si vogliono allenare le capacità di recupero delle groundball in situazioni in cui tante giocatrici puntano contemporaneamente alla palla e di esecuzione di passaggi rapidi per anticipare il pressing da parte dei difensori.
Una squadra è composta da due giocatrici, l’altra da tre. Le componenti delle due squadre si posizionano sulla linea di partenza, l’allenatore lanca la groundball e dà il segnale di via. Le giocatrici scattano per recuperare la groundball; poiché tutte e cinque vogliono ottenere il possesso della palla solo la velocità e la rapidità di movimento garantiscono il raggiungimento dell’obiettivo. La squadra che ha preso la groundball deve successivamente far tornare la palla all’altezza della linea di partenza. La difesa ha il compito di pressare chi ha la palla per ostacolare e intercettare eventuali passaggi poco precisi, l’attacco si deve invece concentrare sull’esecuzione di passaggi accurati e sul mantenimento di una buona visione di gioco.

You May Also Like

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close