Shooting Space (Regola 20.12)

Questo articolo ha il compito di chiarire la regola 20.12 (Shooting Space) del Regolamento di Field Lacrosse Femminile.


Interpretazione regola e decisioni arbitrali:

Un difensore che si trova all’interno dell’area dei 15 metri non deve, in alcun modo, bloccare o proteggere la propria porta con qualsiasi parte del suo corpo per ostruire la traiettoria di tiro dell’avversario, denominata free space to goal. Quest’area di forma triangolare è lo spazio che deve essere lasciato libero per far sì che l’attaccante in possesso palla possa tirare. Il free space to goal si estende dalla posizione dell’attaccante fino all’area della porta avversaria, come rappresentato in rosa nella Figura 1.

shootspace
Figura 1 – free space to goal

L’ostruzione di questo spazio da parte di un difensore nega l’opportunità alla squadra avversaria di poter effettuare un tiro non pericoloso in porta.
Un’azione pericolosa (nel nostro caso dangerous shot) è tale se compiuta senza tenere in considerazione la sicurezza delle altre giocatrici sul campo o rischiando in qualunque modo di poter arrecare danni ad esse. All’interno della sezione RULE 20/ MAJOR FOUL RULES del Women Rule Book, è specificato come vi possano essere due differenti situazioni da considerarsi pericolose:

  • al punto 20.8 si trova il Dangerous Propelling (tiro o passaggio effettuato in modo potenzialmente pericoloso per gli altri giocatori), va sanzionato obbligatoriamente da parte dell’arbitro con il cartellino giallo.
  • Il secondo è invece un Dangerous Shooting indicato al punto 20.10. In questo caso si fa espressamente riferimento (ma non necessariamente) ad un tiro indirizzato verso lo specchio della porta potenzialmente pericoloso per il portiere (la valutazione si basa sulla distanza della giocatrice dalla porta e dalla forza del tiro). L’arbitro non è obbligato ad estrarre il cartellino giallo, ma lo può comunque fare se lo ritiene necessario (ad esempio in situazione particolarmente pericolosa o fallo ripetuto). In questo caso il gioco riprenderà con palla al portiere, e l’attaccante verrà posizionata 4 metri dietro la palla.

Nel caso di ostruzione dell’area per il tiro, l’arbitro fischierà Shooting space nel momento in cui la giocatrice all’interno dell’area dei 15 metri ha chiaramente l’intenzione e la possibilità, di tirare in porta.

È importante che il fischio dell’arbitro avvenga il più rapidamente possibile, in modo da prevenire il tiro dell’attaccante. L’ostruzione avviene quando il difensore D si trova all’interno della traiettoria di tiro per sua iniziativa, come rappresentato nella figura 2.

shootspace2
Figura 2 – Shooting space

Il gioco riprenderà con un free shot in favore dell’attaccante che ha subìto il fallo, mediante posizionamento sull’hash mark più vicino. Il difensore che ha commesso il fallo verrà posizionato 4 metri dietro l’avversario. L’attaccante potrà, dopo il fischio arbitrale, effettuare un tiro direttamente in porta oppure passare la palla.
Le giocatrici che si trovavano all’interno dell’area degli 8 metri prima del fischio dovranno liberarla posizionandosi al di fuori di essa percorrendo la distanza più breve. Tutti gli altri giocatori riprenderanno il gioco dalla loro ultima posizione.

Figura 3 - posizionamento delle giocatrici nel free shot
Figura 3 – posizionamento delle giocatrici nel free shot

Non viene chiamato il fallo quando si ha una situazione di gioco in cui il difensore all’interno dell’area sta legittimamente marcando un altro avversario a meno di una stecca di distanza (massima distanza di circa 1.5 metri, per approfondimenti vedi RULE 23 / DEFINITIONS, pag. 85 del FIL Womens Rule Book, 2015-2018), come rappresentato in figura 3.

shootspace4
Figura 4 – situazione di gioco corretta

Commissione arbitri lacrosse
(Lorenzo Balzarini, Maria Bettini, Michele Radaelli)

You May Also Like

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close